AggiornamentiBim NewsNews

Osservatorio Abitare: “I Servizi Bim e la storia di Bim Factory”

By 30 settembre 2018 No Comments
“Abbiamo creato il marchio Bim Factory per differenziarci sul mercato italiano scegliendo di caratterizzarci, con un po’ di lungimiranza e coraggio, offrendo servizi Bim che tre anni fa non erano ancora presenti in Italia, ma che poco dopo il mercato ha cominciato a richiedere costantemente. Abbiamo anticipato la richiesta di servizi di progettazione innovativi, senza perdere l’identità di architetti. Rispetto ad altri competitor che si occupano di servizi Bim (Building Information Modeling), quello che nostri clienti apprezzano è che dietro la capacità di consulenti c’è l’esperienza quotidiana di progettisti. Questo ci ha permesso di stare su un mercato completamente cambiato dopo la crisi del 2009”. Queste alcune delle parole di Armando Casella presenti all’interno dell’intervista dell’Osservatorio Abitare di settembre 2018.
L’articolo racconta la storia di D.Vision Architecture, del marchio Bim Factory e dell’evoluzione tecnologica ed innovativa della progettazione architettonica portata dal modello Bim.
Infatti, grazie alla creazione di modelli multidimensionali si possono anticipare cose che con i metodi tradizionali non si potevano vedere, ad esempio simulando gli scenari costruttivi ed estraendo la quantità dei materiali per avere costi realistici. “Grazie al modello Bim gli errori si minimizzano perché vengono individuati nel modello virtuale e non impattano sul cantiere né sui costi né sui tempi e neanche sulla sicurezza, tema oggi fondamentale”.
Sono sempre di più le imprese che richiedono i servizi Bim, rendondosi conto dei benefici della progettazione Bim che impattano positivamente anche in fase di costruzione e monitoraggio del cantiere.
Per leggere l’intero articolo clicca qui.
Contattaci per saperne di più sui servizi Bim che offriamo
print